22.6.13

Vacanze romane, vacanze vegane!

Sono a Roma per la bellezza di una settimana.
Mi hanno licenziata.
Solo per due settimane.
Giusto per risparmiare, dato che all'università c'è grossa crisi.
Vabbè, cerco di vederne il lato positivo e ripeto come un mantra:

GELATO VEGANO GELATO VEGANO GELATO VEGANO.

Annuncio la mia venuta in Caput Mundi alle solite amichette.

Vi va di andarci a prendere un gelato vegano?

Un'amichetta non può.
L'altra mi dice: sì, però perché non vieni tu dalle mie parti?

Le sue parti sono Acilia.
E io penso: addio gelato vegano, ti pare che a Acilia lo fanno? Troppa grazia, San Vegonio.

Poi però mi viene in mente di googlare.
In fondo ero stata fortunata la volta precedente.
Ed ecco che di nuovo rimango vegansorpresa:

il posto c'è, si chiama la Nocciolina, e una recensione su Zucchina Verde (questa) mi rivela che oltre al gelato fanno pure cornetti ed altre cosette veg.

Li contatto su facebook per avere conferma e scopro che venerdì 21 giugno (ieri) si festeggerà l'arrivo dell'estate con l'Happy Summer, apericena buffet a 7 euro.
Anche aperitivo vegano.

Non potrebbe andare meglio.

E così con la mia amichetta Cla, prima si va in avanscoperta e ci si prende un gelatino

I love you, dark chocolate.

Poi si gironzola per il quartiere per un'oretta in modo da non essere proprio le prime ad arrivare all'aperitivo e fare la figura delle affamate. E anche per bruciare un po' di calorie preventive.
Perché ho dato un'occhiata al menù, e promette bene.

E alle 6.30 siamo già lì. Facciamo passare un'altra mezzoretta facendoci 4 chiacchiere sedute sulle panchine del giardinetto che c'è sul retro e poi, all'attaccoooo!

Siamo comunque le prime, e così posso immortalare la sezione vegana del buffet ancora non presa d'assalto.


Questa è solo una parte delle cose che c'erano.

Cornettini, tartine, pasta, couscous, riso, ci riempiamo due bei piattini
e ce li mangiamo scofaniamo sorseggiando un cocktail analcolico. 

Questo che sarà? E di che sarà fatto? Fammi assaggià.
Mmmm, bonooo!

Io che l'aperitivo non l'ho fatto mai in vita mia, perché quando me ne sono andata dall'Italia al massimo andavo a mangiare in pizzeria o al cinese il sabato sera, mi sento all'improvviso molto mondana. Ho la sindrome del topolino di campagna che va in città.

E un po' mi vergogno a riempire un secondo piatto, perché le donne che fanno l'aperitivo sono tutte molto glamour, mentre io sono solo una vegana con lo stomaco senza fondo! Poi penso che ci sono venuta fin dalla Spagna per provare il loro gelato e che mi rediemerò al fatto di aver mangiato per due scrivendone una bella recensione.

Insomma, se vi trovate da quelle parti fateci un salto. Sull'insegna c'è scritto Bar Elite, (la Nocciolina è scritto sulla vetrina), i proprietari sono molto gentili e soprattutto sorridenti, c'è un bel giardinetto sul retro e lo trovate qui:

UPDATE 2016: PURTROPPO QUESTO POST HA CHIUSO :-(







16 comments:

  1. Mmm, in realtà i gelati alla frutta sono vegani perché privi di latte - tranne il cocco e qualcos'altro che ora mi sfugge. Quindi puoi andare tranquilla in qualsiasi gelateria onnivora! (Io, per sicurezza, chiedo sempre prima!) ;)

    Ah, dato che sei appena arrivata: il 29 e il 30 c'è il vegan flash mob - chiedi un gelato senza latte per far sentire la tua voce vegana!
    Se lo googlizzi trovi la locandina!

    Buone vacanze romane vegane! ^_^

    ReplyDelete
    Replies
    1. In realtà riparto il 26! Quelli alla frutta non sempre sono vegani, anzi, tante volte che ho chiesto non lo erano! E poi se proprio mi prendo un gelato non sarà mai alla frutta, che ne mangio già i quintali! Hehe

      Delete
  2. Invece dopo le analisi del sangue ho scoperto di avere il colesterolo un po'alto e la creatinina di un consumatore incallito di bistecche! Eppure mangio proteine animali sempre piu' raramente...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Forse usi troppo olio d'oliva? E bevi poca acqua?

      Delete
  3. Cecilia...l'olio d'oliva cosa c'entra col colesterolo? :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. C'entra perché alza quello buono e purtroppo molti medici guardano al valore totale del colesterolo invece che ai due tipi separatamente. Poi io non sono a favore dell'olio, lo evito il più che posso, è grasso puro. E infatti ora che sono in Italia e i miei cucinano usando l'olio ho uno sfogo di bollicine in faccia.

      Delete
    2. Dici che sarà l'olio d'oliva? In effetti il colesterlo buono è alto. Eh forse è vero che bevo poco, perlomeno ho bevuto poco nei mesi di scuola, perchè talvolta non ne ho proprio il tempo!
      Ora cerco di rimediare.

      Delete
  4. Bello il buffet vegano! Sembra comida yummy!

    ReplyDelete
  5. Bene! Anzi: meglio dell'altra volta :) stamattina mi sono guardata I'll video di kristina sul ble berry milkshake e non vedo l'ora che mi arrivi I'll juicer per provarlo!

    ReplyDelete
  6. Ciao Cecilia, sono Debora e ti ho scoperto per caso, ho letto tutto il tuo blog come se fosse un libro, e adesso sono in attesa di tuoi nuovi post, mi piace molto come scrivi.

    Leggendo il tuo blog, mi ha fatto riflettere molto il fattore vegetariano-vegano, io non lo sono ancora, si perchè ultimamente sto riflettendo su ciò, ho molti amici che hanno fatto questa scelta da tempo, ma leggere la tua esperienza,step by step, a smosso in me qualcosa.
    Grazie.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sono contenta che il mio blog ti abbia fatto riflettere, perché la maggior parte delle volte scrivo cavolate, ma dietro tutto c'è sempre la mia veganità, che tocca proprio tutti gli ambiti della mia vita! Se hai bisogno di consigli sono qua, io non è neppure un anno che sono vegana e mi pare di esserlo da sempre, la migliore scelta della mia vita!

      Delete
  7. Io l'aperitivo l'ho sempre fatto (l'università a Milano portò vizi che poi non mi sono più tolta) e sposo dal primo giorno la politica del pozzo senza fondo. Se le madame stilose mangiano due gambi di sedano e poi abbandonano il buffet, tanto meglio: vegano o meno, ne resta di più per gli altri!

    ReplyDelete
    Replies
    1. hahaha, POZZO SENZA FONDO, sì, sì, poi il pozzo vegano è moltiplicato al cubo! Devo dire che fare l'aperitivo mi piace, significa tipo cenare presto presto senza saperlo, poi torni a casa e non mangi e così alla fine dimagrisci, insomma, altro che diete!

      Delete
  8. scortese il pasticciere che dice di essere il proprietario, maleducato e sprezzante. mi sembrava troppo bello che ci fosse una pasticceria vegana!!!! ovviamente c'era l'altra faccia della medaglia. il bar pasticceria lo sconsiglio vivamente

    ReplyDelete
    Replies
    1. Come mai? Con me era stato gentilissimo!

      Delete

Che ne pensi?
¿Qué opinas?
What do you think?