11.6.13

Una fetta di culino

A casa mia è proibito dire culo, si può dire sedere, ma culo no, e per me è un po' difficile, perché in Spagna la parola culo si usa molto più che in Italia e quindi a volte mi scappa.
Però l'espressione una fetta di culino la uso fin da piccola, e se non sapete che significa, trovate alcune spiegazioni qui, io dato che da quando sono vegana sono pure dimagrita non sono più disposta a dare fette del mio culino a nessuno!
Qui dicevo che non ce la facevo più a vedere sfaticati riempire di domande i muri di gruppi di facebook dedicati all'insegnamento all'estero, chiedendo la pappa pronta senza volersi degnare di fare una minima ricerca da sé.
Allora mentre controllo che i miei studenti non scopiazzino durante l'esame d'inglese, ho fatto  un compendio di queste domande scansafatiche, e se vi siete ritrovati a leggere questo post cercando delle risposte, continuate pure, ne vedrete delle belle.
Ciao a tutti, volevo chiedere se sapete come e dove rivolgersi per insegnare italiano, inglese e/o francese in Paesi come l'Austria e la Svizzera senza conoscere però il tedesco e senza che sia richiesta l'esperienza lavorativa,Grazie!
Ciao a te. Io vorrei sapere dove insegnare spagnolo, inglese e/o francese in Italia senza conoscere però l'italiano e senza che sia richiesta l'esperienza lavorativa. Intanto rispondimi tu, che poi ti rispondo io.
Consigli per insegnare italiano in brasile?
Risposta dell'amministratore paziente: se solo scrivessi "Brasile" nel motore di ricerca interno...
Risposta della sprovveduta: ciao, grazie...scusa ma non ci avevo pensato, non sono molto pratica con il pc...
Risposta di un'altra sprovveduta: Io non ho trovato il motore di ricerca interno! Uffff a volte odio la tecnologia!!!
Ecco, care mie, se non sapete neppure usare facebook volete andarvene fino al Brasile? Perché il Brasile è piccolo piccolo, giusto come Andorra, e  sicuramente potete insegnare a tutti i livelli scolastici, vero?  Ritentate, sarete più fortunate!
Salve, sono laureata in Filologia moderna e sto per conseguire tra qualche mese un master in Didattica dell'Italiano come L2 presso L'università bla bla bla . Qualcuno potrebbe darmi qualche informazione dettagliata sull'assistentato del Comienius? potreste segnalarmi qualche link? thanks in anticipo :)
Ma digitare COMENIUS su google no, vero? Troppo difficile? O forse non lo trovi perché lo hai scritto male? Più che leggerti la pagina ufficiale preferisci leggere commenti altrui? E guarda che proprio io stessa ti ho pubblicato il link con TUTTE le informazioni. Se vuoi informazioni DETTAGLIATE e non sai neppure dettagliarti da sola cosa ci scriverai poi sulle motivazioni? O scriverai su un altro forum in cerca di qualcuno che ti passi le sue di motivazioni?
Scusate l'ignoranza, ma il comenius da l'abilitazione in Italia? e l'assistentato all'estero del Miur? thanks!
Cioè, c'è gente che si è sbattuta a fare il concorso, la SSIS, ora il TFA. Tu vai a farti un annetto di assistentato, lavori 12 orette a settimana e puf, come per magia, abilitato! Certo, certo, e ti danno pure il posto fisso subito!  L'¡gnoranza non te la scuso proprio!
Grazie per avermi accettato in questo gruppo! Mi piacerebbe sapere se in altri Stati cercano professori di fisica, e mi piacerebbe sapere se la laurea di primo livello in fisica è sufficiente.
Ecco bello mio, quando fonderanno gli Stati Uniti d'Europa magari sì. Nel frattempo mi sa che ti devi prendere una bella laurea magistrale, omologarla, imparare la lingua dello Stato dove vuoi vivere e bla bla bla ...
Credete che un/a laureata in lettere classiche abbia buone possibilità di insegnamento nei paesi anglofoni o di lingua tedesca? Grazie a chi saprà fornirmi informazioni supportate da dati.
Ecco, un'altra esigente! Informazioni SUPPORTATE da dati!!! E tu che mi dai in cambio? Dopo anni di studio matto e disperatissimo di materie classiche, com'è che non ce la fai proprio a cominciare una ricerchina per conto tuo e poi chiedere conferma? Che i Paesi anglofoni sono parecchi, ti va per esempio di andare in Liberia? A Sant'Elena in esilio?
E mentre io scrivevo questo post MARY POPPINS sul suo blog (qui) scriveva un post molto molto simile, o mio Dio, si vede che siamo arrivate proprio al limite della sopportazione! 
 
   

22 comments:

  1. ...però fa ridere...pffffffffft "supportate da dati" STO MORENDO AHAHAHAHA

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non ce la faccioooo, non ce la facciooooo ...

      Delete
  2. tutti post visti e sperimentati anche da me....seguo questi forum da almeno 2 anni e devo dire che il livello negli ultimi mesi é decisamente peggiorato. tutti che fanno domanda per tutto

    poi devo dire che ci sono anche casi particolarmente patologici secondo me. In particolare c´é una ragazza che non conosco, ma il cui nome mi é diventato famigliare perché posta frequentemente su diversi blog, sempre con le richieste piú assurde. Tutto é iniziato con "oddio, devo consegnare una tesina sulla didattica entro domain! chi mi passa il riassunto del libro XX e magari mi gira anche un esempio di unitá didattica?!"; poi é stata la volta del "chi vuole insegnare in Russia?se siete interessati mandatemi un messaggio!", poi "qui in Russia é uno schifo perché assumono solo russi impreparati e mal pagati per insegnare italiano. è tutta colpa della politica italiana e della mentalitá italiana che ci hanno fatto credere che piú studiamo, migliore sará il lavoro che troveremo, invece non é cosí, non credete alle idee che vi vengono inculcate fin da piccoli". Secondo me Cecilia e Mary Poppins capiranno a chi mi sto riferendo, perché la ragazza in questione é davvero la piú molesta tra le moleste

    ReplyDelete
    Replies
    1. Occhialuta e capello liscio? Io direi di farci profili falsi e cominciare a trollare!

      Delete
    2. Cecilia sei un genio! Facciamolo! ADESSO BASTA. E non parliamo poi dell'acidità di qualche moderatore...

      Delete
  3. Accidenti all'ignoranza! Quando si decideranno alcuni a rmboccarsi le maniche???

    ReplyDelete
    Replies
    1. A zappare la terra li mandereiiii ...

      Delete
  4. Mamma mea...certa gente pare lo faccia apposta! :-/

    P.S.: quella della fetta di c**o non la sapevo, è bellissima!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. No? Io insegno quest'espressione anche ai miei studenti ...

      Delete
  5. Ahah, c'è anche la variante "molto chic" che continua con "tagliata vicino vicino all'osso"! ;)

    Cmq, tanto per restare in tema, a me la fetta l'hanno chiesta durante l'assistentato - e pure vicina vicina all'osso. Non si lavora soltanto dodici ore, quelle sono le ore passate in classe una volta che il lavoro è finito. Non so gli altri (ricordo gli assistenti di inglese e spagnolo che non lavoravano quanto me), ma io avevo da fare tantissimo al di fuori delle ore di lezione, non avevo libri e creavo dal nulla le lezioni; oltretutto mi venivano richieste mansioni ulteriori (e non pagate), tipo esaminare gli studenti al pre-esame e passare un saaaaacco di ore in più a scuola. Un giovedì lo trascorsi interamente a scuola dalle 8 alle 18 con un caffè a metà giornata e un morso di panino - perché non avevo il tempo di continuare a mordere, ah!

    Detto ciò, non mi sognerei mai di scambiare questa esperienza per un'abilitazione.

    Ma che gruppi seguite tu e MP?
    Passa il link, che voglio farmi due risate anch'io! ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sì, Cris, io durante l'assistentato ho lavorato tanto, sono stata da sola in classe, per due mesi ho proprio fatto la supplente di quella di spagnolo che era andata in maternità, ho lavorato pure 40 ore in una settimana ... Ma tu credi che a uno sprovveduto che pensa di abilitarsi con l'assistentato poi durante l'assistentato faranno fare cose extra? L'assistente inglese che è al liceo accanto al centro linguistico dove insegno passa il tempo in cortile a prendere il sole! Perché i prof non sanno proprio che farsene, dato che lei si è lamentata perché non sapeva che in Spagna ... faceva troppo caldo!

      Delete
    2. I gruppi si chiamano Insegnare all'Estero e nomi affini!

      Delete
    3. Ah, meno male che ha già chiesto qualcuno il nome dei gruppi, ero curiosa di farlo pure io ma non volevo farti arrabbiare ;)
      /OT/buone vacanze romano-vegane, che sorpresa sapere che ci sono gelaterie vegane in Italia! Io non oso pensare a quanti animali ho mangiato, in Sudamerica. E ora che sono arrivata a Taiwan, una delle prime cose che ho mangiato è stato un gyoza di maiale. La curiosità è il problema... Quando torno in Europa dovrò a) fare penitenza e b) riabituare il mio corpo a meno bestiuole! /finedivagazione, scusa!/

      Delete
    4. Natalia, guarda, io sono in tre gruppi 'Italiano per stranieri', Insegnare all'Estero e un altro che non mi ricordo come si chiama ... e ce ne sono decine di gruppi così ... sto davvero cercando di disintossicarmi!
      Ma il tuo uomo non era vegetariano? O l'ho sognato io? ed è stato difficile per lui a livello culinario questo giro del mondo?

      Delete
  6. Cecilia, è semplice, non scrivi i fatti tuoi sul web.
    Non capisco perché non ci arriviate tutti voi blogger.
    Cordiali saluti e buona fortuna
    Ale

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io scrivo i fatti miei perché mi piace condividerli, ma ciò non mi trasforma in google.com o in un'agenzia di collocamento, no? Se la gente si prendesse la briga di leggerli i fatti miei, poi non mi farebbe domande. In cima al blog c'è un post intero dedicato alla Spagna, ecco, io direi che se uno vuole insegnare in Spagna magari se lo potrebbe leggere quando glielo linko, no? Poi qui non parlavo del blog, ma dei gruppi di facebbok, in cui appunto ho deciso di non intervenire più.

      Delete
  7. Hai tutta la mia comprensione. La soluzione in realtà è elementare, a chi ti scrive proponi di inviare un preventivo per la consulenza, ovviamente ben retribuita. Vedrai che spariscono subito!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sì, devo farci un pensierino! Se avessi fatto pagare tutte le consulenze che do da qualche anno a questa parte, me ne sarei potuta andare in pensione a 40 anni!

      Delete
  8. Ho letto il tuo posto ed è scattato l'applauso (e l'abbraccio virtuale), Google esiste e funziona ma mezzo mondo sembra non saperlo, sei stata anche troppo gentile ed educata...
    Continuo a leggere di gente (magari senza esperienza) che vuole andare in Francia, ma solo a Parigi, o in Inghilterra, ma solo a Londra, perché se no poi la sera non c'è niente da fare e il fidanzat@/amante/concubin@ per arrivare ci mette 12 ore tra aereo/treno/autobus e povera stella gli scende la goccina di sudore... ma la gente va all'estero a lavorare o cosa?
    Ci sono persone che meditano di rifiutare il Comenius e/o il Grundtvig perché gli hanno dato Paesi apparentemente poco appetibili o città piccole... fatemi capire, intasate tutti i forum del creato con la vostra disperazione e poi alla prima deviazione dal vostro percorso perfetto immaginario vi arrendete? Boh, faccio fatica a capirlo
    Teo

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie, questi giorni, sarà il caldo, pare che si moltiplicano le persone incapaci ... Al prossimo che scrive: come faccio a insegnare all'estero? - metto davvero il link di google! ;-)

      Delete
  9. Mi hai fatto morire dal ridere, Cecilia! Il tuo blog è una boccata d'ossigeno virtuale.

    Io mi sono addirittura cancellata da un po' di gruppi perché proprio non ne potevo più di rispondere a gente che voleva tutto, subito e senza sbattersi minimamente... del tipo: "Voglio venire in germania perke alla tele dicono ke ce il lavoro, qualk1 mi manda i annunci tradotti in italiano per lavoro e kasa? e poi il kuriculum posso mandarlo in italiano se non lo so il tedesco? è vero ke posso kiedere i soldi per fare un corso quando arrivo?" (questo me l'ero salvato in un bestiario ad uso privato, giuro che gli errori non sono miei)
    Ma certo, gioia, guarda, qui arrivi alla frontiera e ti accolgono con un bacio in fronte... e per quanto riguarda il tedesco, beh, per intanto quel che mi preoccupa è il tuo italiano, dolcezza.

    A proposito del titolo - azzeccatissimo! - dalle mie parti si dice: "E una fetta di culo e limone, no?!?" ma ai miei studenti non ho mai avuto il coraggio di insegnarlo...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Culo e limone! Mi piace, rende addirittura meglio l'idea!
      Io ho ridotto tantissimo la mia partecipazione ai gruppi, diventava sempre peggio!

      Delete

Che ne pensi?
¿Qué opinas?
What do you think?